PALERMO 03 MARZO 2019.

Sei appassionato di percussioni etniche?

Ti affascinano i ritmi orientali?

Se sei un musicista, un percussionista, o più semplicemente ti senti attratto dal mondo delle percussioni, devi essere per forza un "curioso"! Qualcuno che vuole allargare i propri orizzonti, spaziare e scoprire nuovi mondi e modi per esprimere la tua vena artistica. Chi ama le percussioni e' "naturalmente" così. Perche', chi vive per la musica e' sempre in viaggo, dentro se stesso.  

Il tablā è un "viaggio" in India! E' lo strumento a percussione più popolare dell’India e probabilmente il più complesso al mondo. Non e' semplice percussione, ma qualcosa di più, la soglia verso un nuovo mondo. Come afferma il maestro, Pandit Sankha Chatterjee: «The Tabla is not for drumming but for playing, it is a self-supported instrument and can be played solo like any other instrument.» [1]

La tecnica del tablā è basata, dall’apprendimento all’esecuzione, su un linguaggio formato da sillabe, bol, letteralmente parole, che sono caratteristiche della musica e della danza indiane. Si tratta di sillabe mnemotecniche e onomatopeiche, che riproducono i suoni da ottenere sullo strumento.

Nel contesto della musica classica indiana, il tablā può eseguire l’accompagnamento del rāga o essere solista con un repertorio infinito di composizioni. In entrambi i casi suona sul tāla, letteralmente ciclo ritmico, caratteristica peculiare della musica indiana.

Sono previsti un incontri mensili della durata di tre ore ciascuno. Parleremo del contesto culturale e musicale del tablā, ci dedicheremo alla pratica sullo strumento, a partire dall’apprendimento del linguaggio dei bol, fino all’esecuzione delle composizioni che costituiscono il repertorio da solista di un tablista e dell’accompagnamento delle strutture ritmiche dei tāla. 

ISCRIVITI al Workshop introduttivo del Tabla.

03 Marzo 10:45 14:00 (quota partecipazione 40€)

PerCorsi Naturali, via San Lorenzo 40, Palermo 

#Chiama il 3280010894

#Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Le iscrizioni devono pervenire entro il 01 MARZO.

Il workshop sarà condotto da Riccardo Gerbino. www.riccardogerbino.it

Percussionista. Diplomato in Tradizioni Musicali Extraeuropee a indirizzo Indologico al Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza, ha studiato percussioni latine con Rosario Jermano e percussioni arabe con Mohamed Fares. Continua ad approfondire lo studio del tablā con Pandit Sankha Chatterjee.

Ha partecipando a numerosi festival in Italia e all'estero: Art Stays 2012, Ptuj, Slovenia; Sete Sóis Sete Luas 2007, Portogallo; Medvoices Fest 2005, Creta; Devotional Music Festival 2004, Istanbul; Journées Théåtrales de Carthage 2003, Sidi Bou Said, Tunis; Rossini Opera Festival 2002, Pesaro; Womad 2001, Reading, UK; 2° World Music Festival 2000, Belo Horizonte, Brasile; Womad 2000, Palermo; 1° World Music Festival 1998, Belo Horizonte, Brasile; Festival de Teatro Clàsico 1997, Isla Margarita, Venezuela.

Attachments